IN-MATERIAL - QUANDO LA MATERIA SI FA PENSIERO
 
 
 

QM Logo 

 

 

 

87923 Copia di Neuroni in oro 2010 mosaico 60x60 cm DPD8836 1

 Alberto Di Fabio, Neuroni in oro, 2010, mosaico, 60x60 cm

 

IN-MATERIAL - QUANDO LA MATERIA SI FA PENSIERO

Ciclo di quattro mostre a cura di Sabino Maria Frassà

Primo appuntamento: Trascendenza - personale di Alberto Di Fabio dal 12 febbraio, vernice alla presenza dell'artista. 

Martedì 12 febbraio alle ore 19:00 Gaggenau e Cramum presentano la mostra personale di Alberto Di Fabio "Trascendenza" a cura di Sabino Maria Frassà da Gaggenau DesignElementi HUB (Corso Magenta 2 - cortile interno - Milano). La mostra è l'occasione per conoscere una raccolta di opere provenienti dalla collezione privata dell'artista e incentrate sul legame tra materia e immaterialità . 

Come spiega il curatore Sabino Maria Frassà, "Alberto Di Fabio è il pittore dell'infinito invisibile. E’ un artista che non si accontenta di dipingere il cielo cosi come lo vediamo, ma va oltre e analizza l'infinito, sia esso interiore che astrale [...] L'oro delle opere di "Trascendenza" rappresenta la ricerca della luce, della purezza dell'anima, che permette di distaccarsi e infine trascendere la materia stessa. “Brain Stone”, “Corpo di luce”, “Corpo astrale”, “Corpo aurico”, “Veicoli di coscienza”, “Individuo magnetico" sono i titoli di alcune di queste opere, che ci introducono in un mondo di bellezza, energia matematica e spiritualità. Di fronte a queste opere lo spettatore riesce a sperimentare una sorta di trance visiva, trascendere il reale e intraprendere un viaggio onirico verso mondi paralleli lontani nello spazio e nel tempo".  La mostra è promossa dal noto brand del design Gaggenau insieme al progetto non-profit CRAMUM e sarà aperta al pubblico dal 13 febbraio al 1° aprile dal lunedì al venerdì (10:00-18:00).  

 In-Material è un progetto artistico e culturale ideato dal direttore artistico di CRAMUM, Sabino Maria Frassà, per indagare l'affascinante e incessante sforzo degli artisti nel rappresentare la parte immateriale e trascendente della propria esistenza. Il rapporto tra materia e immaterialità è il punto centrale di questo progetto, che trova in Gaggenau il partner e promotore ideale.

Gaggenau è azienda leader nel mondo del design, che unisce la sapienza della lavorazione di materiali quali acciaio, vetro e legno, all'eleganza di una linea essenziale e altamente performante: il valore di ciò che l’azienda produce va al di là della qualità degli elementi tangibili e va ricercato nel modo in cui sintetizza da 336 anni cultura, materia e tecnologia. Allo stesso modo, con materiali della "tradizione", gli artisti di In-Material travalicano il visibile, cogliendo e riportando l'essenza stessa e la parte immateriale e trascendente della realtà: Alberto Di Fabio con la pittura, Ingar Krauss con la fotografia, Laura de Santillana con la scultura, Paolo Scirpa con la luce. 

 

In-Material è un progetto artistico e culturale ideato dal direttore artistico di CRAMUM, Sabino Maria Frassà, per indagare l'affascinante e incessante sforzo degli artisti nel rappresentare la parte immateriale e trascendente della propria esistenza. Il rapporto tra materia e immaterialità è il punto centrale di questo progetto, che trova in Gaggenau il partner e promotore ideale.

Gaggenau è azienda leader nel mondo del design, che unisce la sapienza della lavorazione di materiali quali acciaio, vetro e legno, all'eleganza di una linea essenziale e altamente performante: il valore di ciò che l’azienda produce va al di là della qualità degli elementi tangibili e va ricercato nel modo in cui sintetizza da 336 anni cultura, materia e tecnologia. Allo stesso modo, con materiali della "tradizione", gli artisti di In-Material travalicano il visibile, cogliendo e riportando l'essenza stessa e la parte immateriale e trascendente della realtà: Alberto Di Fabio con la pittura, Ingar Krauss con la fotografia, Laura de Santillana con la scultura, Paolo Scirpa con la luce.