InEtere, Bongiovanni e Giverso in mostra al Palazzo della Luce di Torino

QM Logo 

 

Il Maestro Daniele Bongiovanni 610x350

Daniele Bongiovanni

 

InEtere, Bongiovanni e Giverso in mostra al Palazzo della Luce di Torino

Dal 18 al 30 novembre,a cura di Rebecca Russo presidente della Fondazione Videoinsight®

Dal 18 al 30 novembre 2016, presso il prestigioso Palazzo della Luce di Torino, si terrà la mostra ‘’InEtere’’ evento a cura di Rebecca Russo presidente della Fondazione Videoinsight® , evento che propone due diverse forme d’arte, espressioni che grazie al tema dei quattro elementi che verrà rappresentato dagli autori, raggiungeranno un linguaggio totalmente omogeneo. In mostra si avrà la possibilità di ammirare le collezioni ‘’InEtere’’ create dal Maestro Daniele Bongiovanni, pittore italiano operante sul territorio internazionale, e dai designer del gioiello della storica Giverso. L’evento ha come Media Partner il quotidiano online della provincia di Torino Torinoggi.it (www.torinoggi.it).

Il dialogo tra le due forme di espressione, non avverrà in modo diretto ‘’fisico’’, in quanto la coincidenza tra le due collezioni si manifesterà in modo del tutto concettuale. In questo contesto come già accennato,  verranno richiamati i quattro elementi originari dalla Quinta Essenza/Etere, che andranno a creare un percorso visivo  che si svilupperà dall’elemento etereo/centrale: simbolo assoluto della purezza.

Daniele Bongiovanni per questa occasione con un ciclo composto da 19 opere (InEtere), di cui una (l’Etere) di notevoli dimensioni, non rappresenterà solo gli Elementi ma darà spazio anche al ‘’fattore umano”, che ne è fruitore; in merito a questo la sua sarà una lettura in chiave pittorica ampia e articolata, ispirata sia al concetto aristotelico dell'universo, sia alla liquidità e alla durezza della materia, qui intesa come ‘’pietra preziosa’’. Per quanto riguarda lo stilema, le opere inedite riprenderanno parzialmente la cromia e il gradiente tendente al bianco, della già nota collezione ‘’Aesthetica’’, ciclo composto da numerose opere oggi presenti anche nei musei, e che il pittore ha esposto all’estero e  in Italia tra il 2014 e il 2015. (PoCo Museum, LCB Depot, Courtyard Gallery, Jubilee Library - Brighton, Logudoro Meilogu - Museo d'arte Contemporanea).

La collezione ‘’InEtere” della Giverso nasce e si forgia sulla forza dei quattro elementi (Fuoco, Aria, Acqua, Terra) concependo come elemento primordiale, la Quintessenza, nota agli ermetici come Etere. Il progetto si sviluppa in otto collezioni di unica realizzazione, due per elemento, a ragion dell’ecletticità e soggettività della visione dell’insieme. A capo del percorso artistico, domina una unica collezione prima Akasha, la cui idea concettuale si ispira all’Etere. Le materie di cui sono realizzati i gioielli del progetto InEtere sono di varie natura e preziosità, tutte di origine etica: così l’oro, così i diamanti, così zaffiri e quarzi ricercati. Ogni collezione trae energia dall’idea di esprimere un concetto filosofico attraverso l’utilizzo della materia, con la volontà di far dialogare il design del gioiello con quelle che sono le arti primarie.

 

DANIELE BONGIOVANNI

Daniele Bongiovanni (Palermo, 11 aprile 1986), ha studiato pittura e storia dell’arte, laureandosi presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Durante la sua carriera ha esposto in eventi personali e collettivi in molti paesi: Las Vegas, Lugano, Milano, Dublino, Melbourne, Brescia, Liverpool, Treviso, Istanbul, Torino, Palermo, Irlanda,Bologna, ecc.  Negli anni è stato invitato ad esporre alla 53. Biennale di Venezia e in molte altre manifestazioni, come gli eventi collaterali della Biennale di Liverpool e le rassegne dell’Istanbul Contemporary Art Museum. Recentemente, in concomitanza con eventi espositivi in Italia, in Inghilterra e negli Usa, impegnato in un progetto di ricerca negli studi di arte e design del centro RTR4C in California, è stato presente nel padiglione dedicato all’arte contemporanea, all’evento Tattoo Forever curato da Marco Manzo, al Macro Testaccio di Roma, e al Fuorisalone - Milano Design Week, con un progetto personale dal titolo: La pittura di Daniele Bongiovanni incontra il Design, De Morphology - Natural. Nel 2016 per la sua attività fuori dai confini nazionali, è stato omaggiato dalla Camera di Commercio Italiana per la Svizzera con una grande personale a Lugano. Le sue opere sono presenti in musei e fondazioni, in Italia e all’estero.

GIVERSO

Intorno al 1920 circa, nonno Battista apre una oreficeria sulla piazza centrale del Comune di Condove, in Val di Susa, e dà inizio alla storia di Giverso Gioielli. Suo figlio Emilio Giverso, alla fine degli anni 50 decide di dar seguito all’attività di famiglia aprendo un negozio in Torino, in via madama Cristina. La terza generazione si chiama Franco Giverso che dopo aver conseguito il diploma di orafo apre un laboratorio con la sua futura moglie Laura. Nel 1981 si trasferiscono nella sede di Corso Bramante 78 ampliando il settore gioielleria. Ora hanno abbandonato il mondo della orologeria e le firme. Tutto il mondo della gioielleria è ideato e realizzato da noi, eventualmente insieme alla collaborazione dei clienti. Oggi Marco e Luca sono la 4^ generazione e rappresentano il futuro dell’attività.