Pubblicato il bando dell'ottava edizione del Premio Cramum ... alla ricerca di un'arte che parli di futuro, natura e responsabilità
 
 
 

QM Logo 

 

 

premio cramum 8 

Elaborazione grafica su un'opera di Carla Tolomeo, segue un'opera  dal ciclo "Earth Laughs In Flowers" di David LaChapelle (courtesy galleria Robilant+Voena) e l'opera Compasso con cui Ludovico Bomben vinse la settima edizione del premio cramum nel 2019.

 

 

Pubblicato il bando dell'ottava edizione del Premio Cramum ... alla ricerca di un'arte che parli di futuro, natura e responsabilità

Nel 2021 il Premio Cramum compie 8 anni e torna a Milano.

Il Premio Cramum, che unisce artisti di fama internazionale ad artisti under 40, torna dopo due anni a Milano. È stato pubblicato il bando dell'ottava edizione Scarica il bando del premio che si terrà il 3 settembre 2021 a Villa Mirabello di Milano. Obiettivo del premio è individuare le eccellenze artistiche e sostenere gli artisti più giovani in un momento socio-economico in cui anche l'essere giovani è un elemento di fragilità.

Il direttore del premio, Sabino Maria Frassà, ha individuato quale tema dell'anno: (la) natura (è) morta? Rapporto tra egoismo e futuro; tra sostenibilità, antropocentrismo ed ecosistema". Il direttore spiega così questa scelta: "Il premio Cramum deve molto a Milano e in questa città siamo voluti tornare. Il Premio parlerà nel 2021 di futuro e responsabilità, partendo dalla riflessione su uno dei grandi topos dell'arte, la "natura morta". La pandemia da Covid-19 ha mostrato tutte le fragilità del nostro vivere e un patto di responsabilità trans-generazionale è un tema ormai non più procrastinabile. Cramum fa la sua parte mettendo insieme generazioni di artisti, giornalisti, intellettuali e professionisti del mondo dell'arte con i quali condivide e promuove questo messaggio di speranza responsabile".

Gli artisti fuori concorso sono perciò invitati a partecipare ogni anno al fine di sostenere con la propria presenza i giovani artisti finalisti. Quest'anno sono stati invitati e hanno aderito: Bloom&me, Ludovico Bomben, Letizia Carriello, Gianluca Capozzi, David LaChapelle (USA), Alberto Emiliano Durante, Ingar Krauss (Germania), Fulvio Morella, Paola Pezzi e Carla Tolomeo.

Cuore del Premio è infine la Giuria (i cui membri partecipano tutti a titolo gratuito) composta da curatori, collezionisti, intellettuali ed esperti del mondo del design e dell’arte (in ordine alfabetico): Loredana Barillaro, Paolo Bonacina, Ettore Buganza, Valeria Cerabolini, Jacqueline Ceresoli, Camilla Delpero, Riccardo Fausone, Raffaella Ferrari, Maria Fratelli, Antonio Frassà, Giovanni Gazzaneo, Rosella Ghezzi, Giuseppe Iannaccone, Alice Ioffrida, Angela Madesani, Achille Mauri, Fiorella Minervino, Fabio Muggia, Annapaola Negri-Clementi, Antonella Palladino, Rischa Paterlini, Francesca Pini, Giovanni Pelloso, Alessandra Quattordio, Fulvia Ramogida, Iolanda Ratti, Alessandro Remia, Elisabetta Roncati, Livia Savorelli, Massimiliano Tonelli, Nicla Vassallo, Giorgio Zanchetti, Emanuela Zanon.

Quest'anno i promotori del premio insieme a cramum sono: Fondazione Villa Mirabello Onlus, Studio Museo Francesco Messina, Istituto Confucio Università degli Studi di Milano e Ama Nutri Cresci.

Il bando rimarrà aperto sino al 6 aprile 2021.