PARIGI CAPITALE DELLA FOTOGRAFIA: PARIS PHOTO 2022
 
 
 

QM Logo 

 

 



art week

 Grand Palais Ephémère - facade © Florent Drillon

 

  

PARIGI CAPITALE DELLA FOTOGRAFIA: PARIS PHOTO 2022

 

Da 25 anni la fiera lavora per sviluppare e supportare la creazione fotografica promuovendo il lavoro di galleristi, editori e artisti.  

Paris Photo, la principale fiera internazionale dedicata al medium fotografico, torna da novembre al Grand Palais Éphémère nel cuore di Parigi dal 10 al 13 novembre 2022. 

La 25a edizione di Paris Photo è organizzata attorno a 3 settori che si uniscono 181 espositori provenienti da 31 paesi. Nel settore principale, 134 gallerie, tra cui 18 nuovi partecipanti, presentano un panorama completo della storia del medium dalle origini ad oggi. Il settore Curiosa, dedicato all'arte emergente, riunisce 16 gallerie da 9 paesi sotto la direzione della guest curator Holly Roussell. Il settore librario raccoglie 32 editori provenienti da 9 paesi, proponendo edizioni uniche e rare e anteprime complete di un programma di firme con gli artisti più famosi del mondo.

Tra le nuove gallerie di quest'anno, WILDE GALLERY (Ginevra) propone una mostra personale di Marina Abramović che mette in discussione l'effimero della performance art. GALERIE C (Parigi) mostra per la prima volta due serie di fotografie di Lukas Hoffman. NATURE MORTE (Nuova Delhi), presenta il lavoro di Bharat Sikka che esplora questioni di genere, sessualità e psicologia. PERSIEHL & HEINE ad Amburgo presenta gli ultimi lavori di Gregor Törzs e le sue macchine fotografiche subacquee autoprodotte. SETAREH (Düsseldorf) offre opere di Philipp Goldbach, Peter Miller e Sebastian Riemer. In un co-stand MARTCH ART PROJECT (Istanbul) & ZILBERMAN (Istanbul) presentano le opere di Zeynep Kayan e Alp Sime.

Da segnalare anche il ritorno di GOODMAN GALLERY (Johannesburg) con una selezione di importanti opere di David Goldblatt ma anche di Alfredo Jaar, vincitore dell'Hasselblad Foundation International Award 2020, oltre alla galleria di Barcellona JOAN PRATS con opere di Cabello & Carceller, Hannah Collins e Collins e Carles Congost, e molti altri tra cui GEORGES-BAUDOIN LEBON (Parigi), DANZIGER (New York), ERIC DUPONT (Parigi), FAHEY/KLEIN (Los Angeles), LELONG & CO (Parigi), PETER FETTERMAN (Santa Monica), ROBERT KOCH (San Francisco), STEPHEN BULGER (Toronto).

SOLO E DUO SHOWS

Paris Photo presenta 40 mostre personali e in duo e offre un'opportunità unica per immergersi nel lavoro di un artista, ma anche per scoprire il dialogo che si può creare tra due artisti nello spazio dello stand della galleria.

Per questa 25° edizione sono proposte 27 mostre personali. Tra questi troviamo Daniel Gordon con un'installazione unica presso HUXLEY PARLOR (Londra), Barbara Probst con un trittico realizzato durante il confinamento e il suo lavoro in 12 parti Exposure #106 presso KUCKEI + KUCKEI (Berlino), Boris Mikhaïlov presso

SUZANNE TARASIEVE (Parigi) con un omaggio al popolo ucraino in una serie raramente mostrata, Theatre of War, e al DANZIGER (New York) fotografie d'epoca di Francesca Woodman. In anteprima, NFT di Gregory Crewdson in una presentazione widescreen presso LOUISE ALEXANDER / FELLOWSHIP (Los Angeles). Tra le 13 mostre in duo proposte, la galleria ANNE-SARAH BENICHOU (Parigi) presenta Corps Lucides, un work in progress di Léonard Bourgeois Baulieu e un dittico di Laurent Montaron, LUME (São Paulo) presenta opere di Julio Bittencourt e Mame-Diarra Niang , e al TOBE (Budapest), trovate una selezione di opere di Anna Fabricius e Dafna Talmor.

GROUP SHOWS

Tra le collettive annunciate, ADN (Barcellona) esplora l'iconografia del disastro e della protesta, in particolare in termini di femminilità e mass media; KARSTEN GREVE (Parigi) presenta tre maestri della fotografia, Eugène Atget, Brassaï e Edward Steichen. MAGNUM (Parigi) celebra il 75° anniversario dell'agenzia con una mostra di artisti Magnum curata da Martin Parr.

FRAENKEL (San Francisco) riunisce una selezione di artisti famosi della galleria, con l'introduzione di Carrie Mae Weems e le sue immagini dal suo progetto Louisiana. 

Il settore Curiosa, inaugurato nel 2015 e dedicato agli artisti emergenti, presenta una selezione di 16 progetti curati da Holly Roussell. Roussell è curatore presso l'UCCA Center for Contemporary Arte, Pechino. La selezione di Roussell comprende presentazioni personali di 17 artisti provenienti da 12 paesi, alcuni dei quali espongono per la prima volta in Francia, come Elliot & Erick Jiménez (SPINELLO Miami) e Pao Houa Her (BOCKLEY Minneapolis). Quest'anno Curiosa mette in evidenza l'interdisciplinarietà nelle pratiche artistiche basate sull'immagine, nonché le esplorazioni fotografiche all'interno e al di là dei generi tradizionali del mezzo. La sezione presenta tre capsule: sperimentale e concettuale approcci alla costruzione dell'immagine, nuovi (auto)ritratti incentrati sulla storia personale e sulle identità intersecanti e le pratiche attuali nella fotografia di paesaggio.

“Viviamo in un mondo di immagini e informazioni in eccesso. Come curatore, considero il mio ruolo modificare queste informazioni, filtrarle, ma essere inclusivo, trovando artisti che hanno bisogno di supporto per condividere la loro visione e opere d'arte significative. Vedo la missione di Curiosa come fornire una piattaforma per artisti emergenti nel mercato globale. Ciò risuona profondamente con la mia motivazione curatoriale di lunga data: integrare il lavoro di artisti con pratiche durature e serie che potrebbero non avere ancora la visibilità che meritano. Nove di le sedici gallerie che espongono quest'anno sono nuove per Paris Photo e quasi ogni artista presentato è una nuova voce da scoprire all'alba di le carriere commerciali”.

Holly Roussell, curatrice ospite, Curiosa 2022

Elles x Paris Photo è un programma avviato nel 2018 in collaborazione con il Ministero della Cultura francese per promuovere la visibilità delle artiste e il loro contributo alla storia della fotografia. Dal 2019, con il supporto di Women In Motion, un programma Kering per valorizzare le donne nelle arti e nella cultura. Federica Chiocchetti, scrittrice e curatrice specializzata in fotografia e letteratura, neodirettrice del Musée des Beaux-Arts du Locle in Svizzera, presenta per questa edizione 2022 una selezione di opere scelte tra le proposte della galleria. I fotografi selezionati ricevono un'esposizione aggiuntiva tutto l'anno su  www.parisphoto.com

Paris Photo Online Viewing Rooms (OVR), progettato e realizzato da Artlogic - la soluzione online leader per il mondo dell'arte - offre alle gallerie fotografiche e ai rivenditori di libri di Parigi un'esposizione aggiuntiva per ampliare i loro programmi artistici presentati in fiera. Per collezionisti e appassionati, è un'opportunità per acquisire facilmente opere d'arte, elencare i preferiti, scoprire nuovi talenti, esaminare le scelte dei curatori e stringere nuove connessioni con gallerie e rivenditori di libri d'arte da qualsiasi parte del mondo. I visitatori avranno anche accesso alla programmazione digitale esclusiva e ai contenuti live sviluppati in esclusiva per Paris Photo.

Info

Preview: mercoledì 9 novembre (solo su invito)

Giovedì 10 novembre: Orario VIP 11:00 – 13:00 // Orario pubblico 13:00 – 20:00

Venerdì 11 novembre: Orario VIP 11:00 – 13:00 // Orario pubblico 13:00 – 20:00

Sabato 12 novembre: Orario VIP 11:00 – 13:00 // Orario pubblico 13:00 – 20:00

Domenica 13 Novembre: Orario VIP 11:00 – 13:00 // Orario pubblico 13:00 – 19:00

 

Grand Palais Ephémère Place Joffre, 75007 Parigi Francia

BIGLIETTI Da settembre online su www.parisphoto.com

ONLINE VIEWING ROOMS (OVR) by Irtlogic dal 9 - 13 novembre 2022  https://parisphoto.viewingrooms.com

FOLLOW PARIS PHOTO ON-LINE

#parisphotofair @ParisPhotoFair Facebook / Twitter / Instagram www.parisphoto.com