Il museo Accorsi – Ometto partecipa al primo #MUSEUMINSTASWAP italiano
 
 
 

QM Logo 

 

Fondazione Accorsi Ingresso 400x200

 

Il museo Accorsi – Ometto partecipa al primo #MUSEUMINSTASWAP italiano

Torino la prima città a sperimentare questa esperienza in ambito nazionale.

 

Il prossimo 12 aprile promette di essere una data particolare per chi segue i musei torinesi su Instagram: per quella data è previsto il primo #MUSEUMINSTASWAP italiano e non poteva che essere Torino la prima città a sperimentare questa esperienza in ambito nazionale. #MUSEUMINSTASWAP è una giornata in cui i musei di una città si raccontano a vicenda su Instagram, gemellandosi a coppie. Un museo, attraverso il proprio profilo Instagram racconta l’altro museo, le sue principali attrazioni e collezioni, con un punto di vista diverso ed unico, cercando analogie e similitudini con la propria realtà, mettendo in condivisione esperienze e sensibilità, generando nuovi livelli di racconto e comunicazione. La Reggia di Venaria, dai propri profili social, ha invitato i musei torinesi ad unirsi a lei per dare vita alla prima edizione italiana di questa curiosa ed interessante iniziativa che ha già avuto luogo a Londra e a New York. L’adesione da parte degli altri musei di Torino è stata immediata ed entusiasta. Nell’arco di pochi minuti hanno confermato la loro partecipazione il Museo Egizio, il Museo del Cinema, Palazzo Madama, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, il Castello di Rivoli, i Musei Reali, il MAO, il Museo dell’Automobile, il Museo AccorsiCamera e il Museo Ettore Fico. I musei sono stati accoppiati con una semplice e tradizionale estrazione dal cappello, come testimonia il video pubblicato e condiviso sui social. Il nostro museo è stato accoppiato con Palazzo Madama.