63 temroli

Giorgio Marconi e Mario Schifano, Studio Marconi, Milano 1966 Fotografie Ugo Mulas © Eredi Ugo Mulas. Tutti i diritti riservati.

 

Fondazione Marconi e GióMARCONI presentano Mario Schifano TUTTO nelle carte…


In mostra sarà presente una selezione di opere su carta che intende ripercorrere i cicli più noti che l’artista affronta contemporaneamente anche su tela, a partire dai Monocromi fino ad arrivare a Compagni compagni.


 



 

63 temroli

Furla Series - Suzanne Jackson. Somethings in the World, 2023. Installation view of the exhibition promoted by Fondazione Furla and GAM – Galleria d’Arte Moderna, Milan.  Ph. Andrea Rossetti / Héctor Chico. Courtesy Fondazione Furla 

 

Furla Series Suzanne Jackson. Somethings in the World


Promossa da Fondazione Furla e GAM - Galleria d’Arte Moderna, Milano.


 



63 temroli 

MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli - 63esimo Premio Termoli

 

Il Premio è a cura di Cristiana Perrella.

Fino al 17 settembre prosegue al MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli (mercoledì - domenica, 10.00 – 13.00 | 15.00 – 19.00) la mostra della 63° edizione del Premio Termoli a cura di Cristiana Perrella.

Il Premio Termoli – tra i più longevi del panorama artistico italiano, che dalla sua prima edizione nel 1955 ha consentito la creazione di una ricca collezione di opere d’arte, oggi affidata alla Fondazione Macte – è articolato in due sezioni: Arti Visive e Architettura e Design.

Nella Sezione Arti Visive sono esposte le opere di dodici artisti contemporanei – Luca Bertolo, Lorenza Boisi, Giulia Cenci, Diego Cibelli, Chiara Enzo, Irene Fenara, Linda Fregni Nagler, Adelita Husni Bey, Luca Monterastelli, Valerio Nicolai, Eugenio Tibaldi e Michele Tocca – scelti da un comitato curatoriale composto quest’anno da Davide Ferri, Alessandro Rabottini, Bruna Roccasalva e Alessandra Troncone.

Per la Sezione Architettura e Design, sono esposte sei proposte progettuali dedicate agli spazi e gli arredi della nuova biblioteca del museo, scelte grazie a una call internazionale: BB (Milano), Chiara Cavanna–Isabella Ciminiello–Simone Nardi (Torino), thehighkey (New York), Matilde Cassani Studio (Milano), Ortiz + Zhou_O+R Studio (Siviglia) e Sara&Sara (Ljubljana).

In questa edizione del Premio, anche il pubblico è chiamato a partecipare attivamente alla valutazione delle opere esposte: verranno infatti assegnate delle menzioni speciali, annunciate al termine della mostra, per il progetto architettonico e l’opera che avranno ricevuto il maggior numero di segnalazioni.

Sabato 16 settembre 2023, in occasione del finissage della mostra, verranno annunciati i vincitori.

La giuria della Sezione Arti Visive, composta dalla curatrice Cristiana Perrella, da Caterina Riva, Direttrice del MACTE, e Francesco Stocchi, neo Direttore Artistico del MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, sceglierà l’opera vincitrice che poi entrerà nella collezione del museo con la modalità del premio acquisto.

La giuria della Sezione Architettura e Design – composta da Cristiana Perrella, dalla curatrice e design advisor Federica Sala, dell’architetto, designer e curatore Marco Rainò e dal Presidente della Fondazione MACTE Paolo De Matteis Larivera – sceglierà il progetto vincitore a cui verrà conferito un premio in denaro e di cui verrà valutata la fattibilità negli spazi del museo.

Progetto realizzato con il supporto della Regione Molise nell’ambito del progetto Turismo è Cultura.